DC I primi anni

DEMOCRAZIA CRISTIANA E MOVIMENTO CATTOLICO

A BRESCIA NEGLI ANNI 1945-1950

 

Presentazione

Gli anni che seguirono immediatamente la Liberazione furono anche per Brescia e provincia ricchissimi di avvenimenti (tra cui le elezioni amministrative dell’aprile 1946, il referendum istituzionale e le elezioni per l’Assemblea Costituente - 2 giugno 1946 -, quelle del 18 aprile 1948 per il primo Parlamento, la rottura dell’unità sindacale - settembre 1948 -, la nascita della CISL) per i militanti cattolici.

Nei primi anni Novanta il Ce.Doc. pensò all’utilità di una raccolta di testimonianze, di ricordi personali e anche di documenti di quanti ebbero un ruolo nella nascita e nei primi anni di vita del partito della Democrazia Cristiana: i leaders maggiori, ma anche i dirigenti locali di ogni paese e di ogni parrocchia, senza i quali il movimento cattolico bresciano del secondo dopoguerra non sarebbe nato o sarebbe morto ben presto. Venne così inviato da Mario Faini ad amici preventivamente interpellati un questionario di dieci domande riguardanti “Democrazia Cristiana e Movimento Cattolico a Brescia negli anni 1945-1950”.

Raccolto e ordinato, il materiale pervenuto nel corso del tempo è stato organizzato in schede informatiche relative a ogni realtà territoriale.

Le domande del questionario

  1. In quale occasione e periodo e tramite quali persone siete entrato in contatto col movimento cattolico?
  2. Quali furono le prime organizzazioni che, dopo l‘aprile 1945, si costituirono in codesto comune e nella vostra zona? (DC, ACLI, Coldiretti, ecc. ecc.). L’Azione Cattolica ebbe un ruolo di promozione?
  3. Il clero locale si interessava, collaborava e in quale modo alla rinascita e allo sviluppo del movimento cattolico? Chi in particolare?
  4. Nacquero localmente giornaletti della DC e per iniziativa di chi? In caso affermativo, sarebbe possibile averne una copia fotostatica?
  5. Partecipaste alle prime campagne elettorali? (amministrative del ’46, referendum istituzionale, elezioni dell’Assemblea Costituente, elezioni del 18 aprile 1948). Avete qualche ricordo particolarmente significativo di quelle battaglie?
  6. Avete ricoperto qualche incarico direttivo o amministrativo nella vita politico-sociale locale?
  7. Chi erano i dirigenti della DC e delle organizzazioni cattoliche che più frequentemente venivano a parlare nel vostro Comune?
  8. Quali erano in quegli anni i maggiori problemi sociali della vostra zona? (Disoccupazione, pendolarismo, emigrazione…)
  9. Come erano i rapporti con le altre forze politiche?
  10. In quali campi, particolarmente, la DC ottenne successi?

Elenco delle località della provincia da cui sono giunte risposte al questionario

  • ADRO
  • ANGOLO E VALCAMONICA
  • BAGOLINO
  • BERZO DEMO
  • BOARIO
  • BOTTICINO MATTINA-BOTTICINO SERA-SAN GALLO
  • BRESCIA
  • CALVISANO
  • CAPRIOLO
  • CARPENEDOLO
  • CASTEGNATO
  • CASTELCOVATI
  • CELLATICA
  • CEVO
  • CHIARI
  • COGNO
  • COLOGNE.
  • FLERO
  • GAMBARA
  • GHEDI
  • GOTTOLENGO
  • GUSSAGO
  • LENO
  • LOGRATO
  • MALEGNO
  • MANERBIO
  • MAZZANO-MOLINETTO-CILIVERGHE
  • MONTIRONE
  • NUVOLENTO
  • NUVOLERA
  • ODOLO
  • ORZIVECCHI
  • PISOGNE
  • PONTEVICO
  • PONTOGLIO
  • REZZATO
  • SAREZZO
  • SAVIORE DELL’ADAMELLO
  • SERLE
  • TOSCOLANO-MADERNO
  • TRAVAGLIATO
  • TREMOSINE
  • VALCAMONICA
  • VEROLANUOVA
  • VESTONE
  • VOBARNO